Testi per sito web: come scriverli e perché sono importanti

I testi per un sito web hanno un’importanza strategica. È vero che il copywriting è sempre stato orientato alla vendita, ma è altrettanto vero che nel corso del tempo il web ha raggiunto una certa saturazione con messaggi pubblicitari martellanti. Oggi, per fortuna, questo approccio non funziona più e, anche volendo, il pubblico è diventato insensibile a questo tipo di comunicazione.

Se una persona non si fida, da te non comprerà mai. E questo significa che oggi a chi vende viene richiesto un certo impegno per ispirare fiducia nei potenziali clienti. Chi si trova oggi a portare la sua attività on line non può prescindere dal content marketing. Si tratta di un approccio strategico che si basa sulla produzione di contenuti – tra cui i testi per il sito web – e prende per mano il potenziale cliente e lo accompagna alla scoperta del problema, alla valutazione delle possibili soluzioni, all’acquisto e alla fidelizzazione.

Utilizzando i principi del content marketing a partire dai tuoi testi puoi:

  • aiutare il tuo pubblico a trovare le risposte che cerca, fornendo contenuti informativi e sempre utili in tutte le fasi
  • accrescere la tua reputazione la tua autorevolezza, aumentando la fiducia dei potenziali clienti

E i potenziali clienti che si fidano di te sono più inclini a rivolgersi a te in caso di bisogno e ad acquistare.

Aumentando la fiducia verso la tua azienda i clienti saranno più inclini ad acquistare.

IL SITO WEB COME STRUMENTO STRATEGICO

I testi del sito web svolgono diversi compiti:

  • informano
  • aiutano a trovare soluzioni
  • coinvolgono
  • convincono

Per un business il sito web è uno strumento di comunicazione strategico per raccontare la sua offerta, la sua storia e i suoi valori. Non si tratta solo di buttare giù qualche riga sull’onda di quello che hanno fatto i competitor, ma di un lavoro strategico che tocca prima di tutto due aspetti strategici:

  • la personalità del brand. Che tipo di brand è il tuo? Che personalità ha? Come si pone nei confronti dei suoi clienti?
  • l’identità verbale. Quale linguaggio usa il brand per comunicare? Qual è il tono di voce migliore per parlare con i suoi clienti?

CONTENUTO E OBIETTIVI

Viene poi la parte operativa, che struttura il contenuto in base agli obiettivi:

  • la homepage deve comunicare la proposta di valore alla prima lettura. La proposta di valore è una porzione di testo che richiede idee chiare, visione e capacità di sintesi.qual è la tua offerta? A chi è diretta? E perché scegliere proprio te?
  • la pagina chi siamo è lo spazio in cui ti giochi l’opportunità di farti scegliere. E le persone ti scelgono se racconti la tua offerta in modo chiaro e comprensibile, se comunichi i tuoi valori e riesci a trasmettere fiducia, non se cadi nell’aziendalese usando parole inflazionate come efficienza, efficacia, serietà, competenza e professionalità che di te non raccontano nulla;
  • le sales page hanno l’obiettivo di vendere un prodotto o un servizio. Sono orientate alla vendita, ma prima di tutto informano, fanno leva su un problema, offrono soluzioni e illustrano benefici;
  • la pagina contatti è lo spazio in cui una persona si trova in procinto di chiederti qualcosa; un’informazione, un preventivo, la prenotazione di una call o di una consulenza. Crea un esperienza piacevole, accompagna il lettore fino all’azione, usa i microcopy per rassicurare in fase di contatto, per ringraziare dopo l’invio di una mail e per convincere nel caso in qui qualcuno abbia ancora qualche dubbio;
  • i post del blog sono il cuore del content marketing. Questi contenuti ti permettono di aumentare l’autorevolezza nel tuo settore, di lavorare sulla SEO e di posizionare meglio il tuo sito web scrivendo contenuti pertinenti alla tua offerta che offrono risposte concrete che soddisfano gli intenti di ricerca delle persone.

SCRIVERE PER IL WEB

Un testo non è solo contenuto, ma è fatto anche di forma, soprattutto sul web.

Una pagina web non è un romanzo e scrivere un muro di testo che non respira è il modo migliore per fare scappare chi arriva sul tuo sito. In più, spesso un sito web viene consultato in versione mobile e diventa vitale che una pagina sia ben leggibile. Per farlo è importante:

  • progettare una lettura gerarchica. La lettura sul web non è la lettura di un libro. Chi legge on line salta da una parte all’altra concentrandosi solo su quelle a cui è più interessato. Ecco perché è utile suddividere il testo in modo gerarchico usando i tag H1, H2, H3 etc…;
  • suddividere il testo in paragrafi. I paragrafi evitano l’effetto muro di testo e ti offrono l’opportunità di procedere per concetti. Ogni paragrafo, un concetto diverso;
  • usare gli elenchi puntati e numerati. Sono un modo per esprimerti in modo sintetico e per raggruppare concetti ed esempi. Puliscono il testo e sono facili da leggere;
  • usare le immagini. Le immagini rendono il testo più leggero, sono belle da vedere (se sono di buona qualità) e contribuiscono a mostrare il tuo mondo, il mood e le sensazioni che vuoi evocare con il tuo brand. E sono anche un ottimo modo per lavorare sulla SEO grazie all’inserimento dell’Alt Text per ognuna di quelle che inserisci.

Vuoi migliorare la tua comunicazione? Visita la mia pagina dedicata alla risorse gratuite, una biblioteca digitale che contiene i contenuti gratuiti che ho pensato e progettato per aiutarti, ispirarti e guidarti: scegli quello che ti serve!

Pin It on Pinterest