Come portare traffico al sito | Fabiana Veniselli

A meno che tu non abbia un’attività local, il sito web è un importante strumento di marketing e di comunicazione che non puoi trascurare se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi di business: ecco perché portare traffico al sito web è uno degli obiettivi che dovresti porti nella tua strategia di comunicazione.

Non si tratta però di aumentare le visite e basta. Si tratta di portare sul sito le persone giuste, altrimenti generare traffico non in target è inutile, e ottenere dall’aumento delle visite benefici tangibili per il tuo lavoro.

In termini di benefici, generare traffico sul tuo sito è importante per:

  • aumentare i contatti e le possibilità di convertirli in clienti;
  • migliorare il tuo posizionamento su Google e, di conseguenza, la credibilità che i motori di ricerca attribuiscono al tuo sito web;
  • capire se la strategia di marketing sta funzionando bene;
  • raccogliere informazioni sul tuo pubblico. Quali sono i contenuti più apprezzati e cliccati? Quali sono le pagine più visitate? Conoscere le risposte ti aiuterà ad affinare la tua strategia di content marketing;
  • tracciare le visite in ottica di re-marketing quando progetti le campagne on line.

COME AUMENTARE IL TRAFFICO DEL SITO WEB

Ci sono diversi modi per portare traffico al sito web, azioni differenti che prevedono non solo il lavoro intrinseco sul sito stesso ma anche la sinergia con altri canali della strategia di comunicazione, in una sorta di ecosistema che si alimenta su vari fronti.

Ecco quali sono gli aspetti da prendere in considerazione per dare visibilità al tuo sito web e aumentarne il traffico in modo mirato.

1. LA CONOSCENZA APPROFONDITA DEL TARGET

Sapere a chi ti rivolgi e perché è il primo passo per mettere a fuoco il messaggio e per comunicarlo al meglio. Ecco perché è di vitale importanza conoscere a fondo il cliente ideale, sapere quali sono i problemi che si trova ad affrontare e avere ben chiaro che cosa cerca in termini di benefici.

2. AUMENTARE LE VISITE CON LA SCRITTURA DEI CONTENUTI

Mettere a fuoco il target è un passaggio obbligato. Solo così la scrittura può essere limpida e cristallina e solo in questo modo le parole diventano un ponte tra chi scrive e chi legge. I contenuti all’interno del sito web non sono un modo per riempire le pagine pagine, ma sono uno strumento strategico per offrire informazioni esaustive a chi sta cercando risposte.

3. GENERARE TRAFFICO SUL SITO CON LA SEO

La SEO è un contenitore più o meno complesso con cui devi imparare a fare i conti se desideri migliorare le prestazioni del tuo sito web. Esistono due tipologie di SEO; la prima è tecnica e ha a che fare con interventi specifici che rendono le pagine performanti, come la scansione e l’indicizzazione delle singole pagine, l’analisi dei link e la capacità del sito di essere facilmente navigabile e mobile friendly.

La seconda è una SEO più “umana” e si riferisce ai contenuti e alle parole chiave. Hai mai pensato a cosa potrebbe digitare sul web un tuo potenziale cliente per trovarti on line? Ecco perché è importante “parlare il linguaggio del target” e abbandonare i termini più tecnici che non vengono digitati, se non da competitor o professionisti del tuo settore, perché magari le persone non li conoscono. Anche la SEO “umana” ha poi il suo lato tecnico: le parole chiave che hai scelto sono specifiche o troppo generiche? C’è spazio in termini di numeri per posizionarsi con quel termine specifico o e meglio tentare un’altra strada?

4. I SOCIAL MEDIA COME VETTORI DI TRAFFICO

All’interno di una strategia di comunicazione ogni canale al suo obiettivo o ogni canale può supportare gli altri. I social media, ad esempio, possono aiutarti a portare traffico al tuo sito web. Pensa all’importanza di condividere un post blog su Facebook o di caricarlo su una storia Instagram con il relativo link. Lo stesso vale per Pinterest che permette di inserire link di rimando al sito. I social media sono importanti vettori di traffico verso il sito web.

5. PORTARE TRAFFICO AL SITO WEB CON IL BLOG

Il blog è una risorsa incredibile per portare traffico al sito web. Se ascolti il tuo pubblico e crei contenuti di valore che ruotano attorno a parole chiave strategiche e a un calendario editoriale vario e ben nutrito con pubblicazioni costanti, hai la possibilità di aumentare il traffico in organico (quindi senza spendere soldi, a differenza della adv) e di migliorare il posizionamento del sito.

Il blog è un appuntamento fisso che, di settimana in settimana, arricchisce il sito di nuovi contenuti e offre al lettore un motivo per tornare, per restare e anche per condividere quello che hai scritto sui canali social. E queste per te sono tutte occasioni per incrementare il traffico. La strategia di content marketing richiede tempo e pazienza. Ci vuole qualche mese per cogliere i primi frutti, ma i risultati sono solidi e duraturi.

6. AUMENTARE IL TRAFFICO CON LE CAMPAGNE ADV

Esistono diverse campagne adv; ci sono quelle di Google e quelle dei social media. Puoi inserire nella tua strategia un investimento mirato su Facebook, Instagram e Pinterest per aumentare il traffico verso il tuo sito web che, ricordiamolo, è lo spazio digitale più importante dove coltivare nuovi contatti nell’ottica di trasformarli in clienti.

Se questo post ti è piaciuto, aiutalo a viaggiare lontano condividendolo sui tuoi profili social. Oppure puoi visitare la pagina delle risorse gratuite pensate per migliorare la tua comunicazione: sfoglia la mia biblioteca digitale e scegli quello che ti interessa.

Pin It on Pinterest