home page sito web

La home page del sito web è la pagina più importante, la prima che le persone visitano. Nell’ordine deve:

  • accogliere le persone
  • anticipare informazioni
  • incuriosire il lettore
  • invitare a restare

DAI IL BENVENUTO

La prima cosa da fare nell’homepage del sito è dare il benvenuto a chi arriva, proprio come faresti a casa tua. Questa pagina è l’ingresso della tua casa digitale e accogliere chi arriva come si deve è il modo migliore per convincere a proseguire nella lettura. Anche perché le persone non si fermeranno molto qui: per approfondire avranno a disposizione la pagina chi siamo e le pagine dei prodotti e dei servizi.

INFORMA

Chiarisci subito cosa le persone troveranno sul sito web. Chi sei? Cosa fai? Qual è la tua proposta di valore? Inserisci una frase che spiega a chi legge qual è la tua offerta e qual è il suo valore. Concentrati sempre su un beneficio o su un vantaggio che le persone ottengono e scrivila in modo personale, con grande attenzione a quella che è la personalità del tuo brand.

STUZZICA LA CURIOSITÀ

Offri un piccolo assaggio del resto dei contenuti del sito e organizza i contenuti in modo da mettere a fuoco gli elementi strategici. Non c’è una regola fissa da seguire perché il contenuto di questa pagina è sempre legato al tipo di business e dagli obiettivi che ha il sito web.

INVITA A RESTARE

Chi arriva sul tuo sito per la prima volta non ti conosce, quindi non proporre una CTA a freddo come “acquista” o “chiamaci”: pretenderesti un po’ troppo da chi non sa ancora se ne varrà la pena. Puoi favorire l’azione puntando su azioni più leggere, come scaricare un contenuto omaggio, iscriversi alla newsletter, leggere il blog o richiedere una consulenza gratuita. Oppure, puoi preparare un percorso di navigazione e collegare la homepage del sito alle altre pagine, senza mai perdere di vista il percorso che vuoi che faccia il lettore perché arrivi a compiere l’azione che tu desideri.

PROGETTARE LA HOMEPAGE DEL SITO IN BASE AGLI OBIETTIVI

Scrivere è sempre l’ultima fase del lavoro. Prima c’è bisogno di analisi, di strategia e di progettazione. Nel caso della homepage si tratta di capire quali sono gli obiettivi del tuo sito web. Vendi prodotti oppure servizi? Quale percorso desideri che faccia il lettore? Quale azione vuoi fargli compiere?

Per esempio il tuo obiettivo potrebbe essere quello di ottenere clienti diretti perché è un e-commerce e vendi prodotti. In questo caso dovrai curare con attenzione ogni singola scheda prodotto e utilizzare la homepage del sito come spazio strategico per stimolare la curiosità di chi legge facendo leva su un bisogno specifico.

Oppure vendi servizi e allora in questo caso il tuo obiettivo è fare sapere alle persone che ci sei e raccontare i tuoi servizi facendo leva su problemi concreti che il tuo potenziale cliente si trova a fronteggiare ogni giorno. Qui dovrai progettare l’intero percorso di navigazione all’interno del sito e ti sarà utile inserire un form di contatto come CTA alla fine di ogni pagina.

HOME PAGE SITO WEB: I PILASTRI DEL BRAND

La homepage è lo spazio del sito web dove la brand identity emerge subito, forte e chiara.

  • IL NOME. Come si chiama la tua attività? Il nome è il primo elemento distintivo visibile a chi arriva sul tuo sito. Il tuo storytelling inizia qui. Quali sensazioni evoca il tuo nome? Perché si chiama così? A quali obiettivi risponde?
  • IL PAYOFF. È quella frase che accompagna il nome ed esplicita la personalità del tuo brand. È la promessa che fai ai tuoi clienti, una stretta di mano che introduce nel tuo mondo, nei suoi valori, in quello in cui crede il tuo brand.
  • IL LOGO. È la rappresentazione grafica del nome che hai scelto. Il primo elemento visivo distintivo che chi arriva sul tuo sito vedrà. Nel logo c’è il tuo mondo, ci sono i tuoi colori, il look che il tuo brand vuole esprimere
  • IL TONO DI VOCE. La homepage del sito web è il primo spazio in cui chi arriva sul tuo sito incontra la tua identità verbale. L’identità verbale è il linguaggio del tuo brand, il modo in cui si esprime e parla anche attraverso il testo scritto.
  • I TESTI. Le parole che scegli per dare vita al tuo messaggio. E non sono solo quelle che spiegano chi sei e cosa fai, ma anche una call to action è testo. I testi riflettono il tono di voce, e viceversa, e nelle parole che scegli per raccontarti è racchiuso tutto quello che ti differenzia dai competitor. Abbine cura.

Vuoi migliorare i testi del tuo sito web? Scarica la mia check-list dalla pagina delle risorse gratuite!

Pin It on Pinterest