Descrizione prodotti: come scriverle | Fabiana Veniselli

Le descrizione dei prodotti all’interno del sito web è l’ultimo passo che separa chi la legge dal metterlo nel carrello. Dal tuo punto di vista è invece il testo che, in accompagnamento all’immagine, illustra benefici e vantaggi del prodotto e descrive le sue caratteristiche tecniche. Qui bilanciare informazione e persuasione è fondamentale per offrire informazioni a chi legge ma senza annoiare, anzi, stimolando interesse e curiosità.

Quali sono le caratteristiche di una scheda prodotto?

  • se acquisto il tuo prodotto, quali benefici traggo?
  • quale problema risolve quello che mi stai vendendo?
  • perché scegliere proprio il tuo e non quello di altri?

Se una scheda prodotto non è esaustiva anche solo dal punto di vista di una di queste domande, significa che non è ben scritta.

PERCHÉ LA DESCRIZIONE PRODOTTI È IMPORTANTE

Una descrizione dei prodotti curata e ben scritta è importante per diverse ragioni:

  • ti permette di mettere in luce i benefici e di lavorare sul tuo fattore differenziante come brand;
  • ti consente di rendere tangibile il prodotto anche se chi lo acquista non può toccarlo con mano;
  • migliora la SEO del tuo e-commerce grazie all’utilizzo delle parole chiave con cui farti trovare;
  • aiuta chi legge a superare il limite comunicativo delle immagini. Le foto di prodotto possono anche essere bellissime ma chi è che comprerebbe basandosi solo su una foto?

COME SCRIVERE LA DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

Gli ingredienti di una scheda prodotto che funziona nell’ordine sono:

  • i benefici
  • la descrizione
  • le informazioni aggiuntive
  • gli elementi narrativi
  • la riprova sociale

I BENEFICI

I vantaggi del prodotto vengono per primi, sempre. Perché dovrei comprare il tuo prodotto? Cosa ottengo? Per esempio: una candela dall’aroma tropicale per sognare spiagge esotiche. Oppure: un detergente esfoliante per un viso più bello e luminoso. I benefici possono essere concreti (migliorare la pelle del viso giorno dopo giorno) oppure possono ricondurre a una sfera emozionale (la coccola di una candela che richiama atmosfere esotiche con il suo profumo di frangipani).

Per fare leva sui benefici è fondamentale che tu abbia chiaro chi è il tuo pubblico, che cosa cerca e per quale motivo è pronto a pagare per quello che offri.

LA DESCRIZIONE

Ora è il momento della presentazione e della descrizione; nome del prodotto, materiali, dimensione, ingredienti utilizzati, composizione e packaging. Essere trasparenti, chiari ed esaustivi è un obbligo, anche perché chi compra on line non ha la possibilità di toccare con mano e c’è bisogno che abbia a disposizione tutte le informazioni necessarie per fare il passo successivo: mettere il prodotto nel carrello e acquistare.

LE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Chi legge la descrizione del prodotto ha intenzione di acquistare on line, ma tu attraverso le parole che usi per descrivere i tuoi prodotti comportati come se si trattasse di un cliente che entra nel tuo negozio fisico: quella candela è un’idea regalo perfetta per Natale? Dillo! La spedizione e il reso sono sempre gratuiti: questa è un’informazione importante e da mettere in evidenza! In base al tipo di prodotto, puoi aggiungere poi anche una sezione come funziona. E non dare mai niente per scontato: le informazioni che riguardano i tempi di realizzazione o spedizione non lo sono mai.

GLI ELEMENTI NARRATIVI

La scheda prodotto di un e-commerce è lo spazio perfetto per lo storytelling. Le storie hanno un grande potere e le persone le amano perché la narrazione coinvolge, emoziona e ci avvicina a un marchio più di quanto pensiamo. Prova a pensare: come è nato questo prodotto? Da dove è arrivata l’ispirazione? Perché hai scelto proprio quella materia prima o quell’ingrediente? Esiste un motivo particolare? Raccontalo!

LA RIPROVA SOCIALE

Non sempre è presente nella scheda di descrizione dei prodotti ma è inserirla attraverso un sistema di recensioni è sempre utile: vedere che un prodotto è stato acquistato e apprezzato da diverse persone è una buona leva di acquisto che aiuta chi legge a sciogliere dubbi.

UN ESEMPIO DI SCHEDA PRODOTTO

Facciamo un esempio pratico per capire meglio quanto abbiamo detto fino a qui.

La via del tè è un brand italiano che oltre ad avere un proprio tea shop vende tè di qualità, infusi, miscele e tisane on line. Ecco dal loro sito la scheda prodotto di un tè bianco a foglia intera venduto in lattina con un packaging delizioso:

scheda prodotto

La scheda prodotto si apre subito con il beneficio: se lo acquisti potrai sorseggiare uno dei tè più rari e pregiati al mondo. Segue poi l’elemento narrativo:  le foglie di tè vengono raccolte in Fujian e sono ricavate da gemme molto speciali e un tempo l’unico che poteva bere questo tè era l’imperatore.

Si passa poi all’elemento descrittivo: il tè bianco dona in tazza un infuso chiarissimo e soave, dall’aroma fiorito e retrogusto zuccherino a lungo persistente.

Ci sono infine le informazioni aggiuntive che riguardano l’impegno sostenibile di evitare plastica e utilizzare solo carta certificata FSC (questa informazione racconta molto sui valori che questo brand esprime). Per finire, altre informazioni utili che riguardano le caratteristiche della miscela, i consigli di preparazione e gli abbinamenti consigliati.

Ora non ti resta che metterti al lavoro:

  • ci sono descrizioni di prodotto che hanno bisogno di essere riviste?
  • i dati del sito web ti dicono che le persone mettono il prodotto nel carrello senza concludere l’acquisto?
  • ti sembra che le parole che hai usato non rendano giustizia alla qualità della tua offerta?

Prendi in mano i tuoi prodotti, prendi un foglio e annota tutto quello che ti viene in mente su di loro: perché e come li hai creati? Che cos’hanno di speciale? Come sono nati. Poi usa lo schema: beneficio – descrizione – elemento narrativo e vedrai che differenza.

Se questo post ti è piaciuto puoi condividerlo sui tuoi canali social per aiutarlo a viaggiare lontano. Oppure puoi visitare la mia pagina delle risorse gratuite. Qui raccolgo contenuti utili che puoi scaricare per migliorare la tua comunicazione: sfoglia la biblioteca digitale e scegli quello che ti interessa.

Pin It on Pinterest