Cos'è il content marketing e perché dovresti usarlo | Fabiana Veniselli

Se sei un piccolo business che muove i suoi primi passi nel mondo digitale è arrivato il momento di chiederti cos’è il content marketing e come può essere utile alla tua strategia di comunicazione. Si tratta di un approccio strategico che unisce contenuti e azioni di marketing e lavora sul lungo periodo.

Questo vuol dire che in una strategia di content marketing c’è bisogno di pazienza e di costanza. I primi risultati di una strategia di content marketing hanno bisogno di almeno sei mesi per essere visibili. Quando arrivano, però, sono duraturi.

PERCHÈ FARE CONTENT MARKETING

C’è stato un tempo in cui fare marketing significava acquistare una lista di contatti, chiamarli al telefono per inondarli di informazioni e offerte. Oggi, per fortuna, questo approccio è ormai superato e fare marketing vuol dire esplorare diverse possibilità ben lontane dal sentirsi un venditore porta a porta, intrusivo e anche un po’ fastidioso.

Grazie a Internet e a Google con il tempo abbiamo imparato a cercare le informazioni che ci servono e ad affinare le ricerca in base ai nostri interessi e alle nostre esigenze. Cerchiamo on line le informazioni che ci servono, valutiamo, scegliamo e poi acquistiamo.

Il content marketing si inserisce nella fase di ricerca delle informazioni e si basa sulla creazione di contenuti rilevanti per la persona che in quel momento sta facendo una ricerca sul web. L’obiettivo è trasformare visitatori in contatti (lead) e nutrirli (lead nurturing) accompagnandoli in un percorso d’acquisto che si chiama funne di vendita.

COS’È IL CONTENT MARKETING: UN ESEMPIO

Facciamo un esempio pratico.

Hai deciso di investire nel tuo blog. Hai lavorato a un piano editoriale e hai a disposizione una ricca selezione di contenuti che rispondono a domande precise e risolvono problemi concreti. Le parole chiave su cui hai puntato hanno fatto il loro lavoro e hai rilevato un aumento del traffico organico verso il tuo sito web.

Il traffico, quando è organico, quindi non a pagamento, continuerà ad arrivare nel tempo (e ogni volta che qualcuno farà quella ricerca su Google il motore di ricerca continuerà a mostrargli come risultato il tuo post). Il traffico a pagamento, quello che puoi ottenere investendo in ads, è correlato al denaro investito: finché investi arriva traffico, quando smetti di farlo, tanti saluti.

Questo è un esempio che ti mostra quanto investire nella produzione di contenuti di qualità sia una scelta intelligente, anche dal punto di vista economico (quanto denaro hai buttato provando a fare advertising su Facebook senza ottenere i risultati sperati?).

C’è bisogno di pazienza, è vero, ma questa strategia è scalabile nel lungo periodo e quindi sostenibile: una volta raggiunti i risultati in termini di posizionamento grazie a un contenuto, quel contenuto continuerà a portarti un incremento del traffico nel corso del tempo.

COME IMPOSTARE LA TUA STRATEGIA

Per capire meglio che cos’è il content marketing nella pratica, ecco quali sono gli step per impostare una strategia di marketing che funziona:

  • Definisci quali sono i tuoi obiettivi e non perderli mai di vista. Solo così potrai capire se la tua strategia sta funzionando;
  • Impara a conoscere il tuo cliente ideale. Ti aiuterà a produrre contenuti sempre più pertinenti;
  • Lavora sull’identità di brand e sul posizionamento con un nome e un payoff (possiamo lavorarci insieme);
  • Usa il sito web ottimizzato e progetta i contenuti in ottica di lead generation (possiamo lavorare insieme anche qui);
  • Usa il blog in modo strategico: lavora sulle keyword e offri al tuo pubblico contenuti che ti aiuta a posizionarti sui motori di ricerca e ad acquisire nuovi contatti;
  • Scegli solo i canali social migliori per te;
  • Usa la newsletter per generare nuovi contatti, per aumentare le vendite e per mantenere un filo diretto con i tuoi clienti potenziali;
  • Non avere paura di raccontarti.

VANTAGGI E BENEFICI

Lavorare in un’ottica di content marketing porta a diversi vantaggi in termini di:

  • coinvolgimento. Chi legge i tuoi contenuti è parte attiva della tua offerta. Ascolta il tuo pubblico, rispondi alle sue domande, offri risposte e soluzioni. Stimola la sua curiosità e stabilisci un contatto.
  • incremento del traffico. Quando una persona cerca informazioni sul web, i motori di ricerca restituiscono i risultati sulla base dell’affidabilità e della popolarità della fonte. Ecco perché un buon posizionamento sui motori di ricerca è importante: per farti trovare dai potenziali clienti
  • fidelizzazione. Il content marketing non lavora soltanto in ottica di acquisto del cliente, ma ti aiuta a creare un legame con le persone che ti hanno scelto. A fidelizzarle. Un cliente felice è un’ottima pubblicità e, il passaparola, funziona ancora molto bene
  • nuovi contatti. Il content marketing ti aiuta ad attrarre persone in target con la tua offerta. Persone che la considerano realmente interessante e adatta alle loro esigenze. Ed è a queste persone che devi pensare ogni volta che progetti qualsiasi tipo di contenuto
  • conversioni. se il target è quello giusto, un contatto si trasforma in cliente. Perché sarai tu, con la tua offerta e con il modo in cui la presenti, ad avere la soluzione ai problemi che vuole risolvere
  • brand awarness. Ossia la consapevolezza del marchio. Cioè la capacità di identificare e ricordarsi di un certo brand. E perché le persone riconoscano il tuo brand in mezzo a tanti altri, tu devi avere totale padronanza della tua offerta e delle tue azioni, anche attraverso i contenuti che proponi.

Vuoi migliorare la tua comunicazione? Visita la mia pagina dedicata alla risorse gratuite, una biblioteca digitale che contiene i contenuti gratuiti che ho pensato e progettato per aiutarti, ispirarti e guidarti: scegli quello che ti serve!

Pin It on Pinterest